Lucio è il nipote del grande Lucio detto L’antinnedda, uno dei primi pescatori a capire l’uso del palamito per la pesca al pesce spada (quando ancora le barche andavano a vela e remi).
Le loro origini sono Siciliane, ma già da giovane Lucio si è trapiantato ad Imperia lavorando da sempre su dei pescherecci di alcuni famigliari. Dalla nascita di suo figlio Federico, Lucio è diventato proprietario dell’imbarcazione Salvatore 1° che oggi gestisce con grande amore e professionalità.
(Il nome dell’imbarcazione Salvatore 1°, deriva dal nome del padre, che Lucio perse quando ancora era molto piccolo).
Una tradizione che con suo figlio Federico di soli 15 anni, si prospetta di superare la quarta generazione di pescatori professionisti carica di storia, amore, sacrifici e tanta ma tanta cultura marinara